Oggi trattiamo un argomento molto importante per tutte le coppie di sposi che si trovano a scegliere come celebrare le loro nozze, scopriremo qualcosa in più riguardo la cerimonia simbolica e perché sceglierla.

Negli ultimi anni sono cambiate molte cose in fatto di cerimonie.

Qualche anno fa, infatti, la tradizionale cerimonia religiosa era l’unica che le coppie prendevano in considerazione, ma oggi le cerimonie civili sono, sempre di più, una scelta papabile, soprattutto per quelle coppie che non frequentano abitualmente la chiesa.

Personalmente la trovo una scelta coerente con il proprio modo di essere e rispettosa di chi invece, in chiesa ci si sposa per una ragione profonda.


CERIMONIA SIMBOLICA

C’è un però. Sappiamo tutti che le cerimonie civili sono davvero sbrigative e, lasciatemelo dire, anche un po’ tristi. Niente a che vedere con le emozioni che una cerimonia religiosa muove, con i suoi canti, le sue letture, i suoi riti.

Ma sapete che c’è un’alternativa a tutto questo? Ed è anche un’alternativa dalle mille possibilità!


A QUALI COPPIE DI SPOSI è ADATTA E PERCHé SI DOVREBBE SCEGLIERE QUESTO TIPO DI CERIMONIA?

La cerimonia di tipo simbolico è adatta a tutte quelle coppie che non sono cattoliche praticanti e che non seguono una specifica religione, ma desiderano avere un matrimonio che mantenga la solennità cui la chiesa ci ha abituati e le emozioni che lo scarno rito civile non saprebbe dare. È perfetto per quegli sposi che vogliono scrivere e scambiarsi delle promesse scritte di loro pugno, che vogliono la loro canzone nel momento dello scambio degli anelli, che desiderano un ingresso della sposa con un sottofondo speciale che faccia loro battere il cuore.


COME SI CREA UNA CERIMONIA SIMBOLICA?














A queste coppie propongo sempre di studiare una cerimonia sartoriale, cucita su misura su di loro e sulla loro storia d’amore. Si possono inserire aneddoti della vita da fidanzati, di come si sono conosciuti, è possibile far intervenire amici e parenti, scegliere delle letture, dei brani significativi per la coppia e condividerli durante cerimonia con una lettura ben fatta ed emozionante.


Chi può celebrarla?

Potrete scegliere chi celebrerà il matrimonio, può essere un celebrante professionista oppure un amico o parente, purché (e questo ve lo consiglio caldamente) sia debitamente preparato a leggere in pubblico, con le giuste pause, i giusti accenti, una dizione chiara e pulita dando la giusta enfasi per far vivere a voi e ai vostri ospiti un’emozione davvero unica.


Queste cerimonie laiche spesso sono cerimonie simboliche. Che cosa significa?

Gli sposi celebreranno un rito incentrato su un simbolo, appunto un rito simbolico. Verrà quindi scelto un “oggetto” come rappresentazione dell’unione dei due sposi e della creazione della nuova famiglia. Il simbolo può essere di vario genere, spesso si tratta di un elemento naturale come la terra, la sabbia o il fuoco.

Il rito viene spiegato dal celebrante agli ospiti che lo vivranno, così, insieme agli sposi, comprendendone il significato profondo.

cerimonia simbolica perché sceglierlacerimonia simbolica perché sceglierla

cerimonia simbolica perché sceglierla

Potrete scegliere tra le tante alternative già esistenti, per lo più riti antichi, tramandati a noi e, fino ad oggi, non troppo in uso, soprattutto nel nostro paese. Potrete anche deciderne uno tutto vostro, pensare ad un simbolo importante per voi e creare il vostro personale rito di nozze.


Stay tuned

Nei prossimi articoli parleremo di alcune tra le più belle ed emozionanti proposte di rito per un matrimonio simbolico, soprattutto a contatto con la Natura e con i suoi elementi, che nelle culture antiche hanno dato spunto ed erano il fulcro delle cerimonie.

E voi? Ora che avete capito perché sceglierla, optereste per una cerimonia simbolica?
Se ho stimolato la vostra curiosità o se state pensando di organizzare una cerimonia simbolica non esitate a scrivermi, risponderò alle vostre domande!

Un sorriso

Martina


Photo Credits: Wedding Cherie, Daniele Ventola, Gradisca Portento Fotografica, Pinterest